CampaniaITALIA

COSA MANGIARE IN CILENTO – SAPORI E PROFUMI TIPICI DEL POSTO

Cuori Ribelli3027 views

Il Cilento è patria della Dieta Mediterranea, era il 1954 quando per la prima volta l’illustre studioso americano Ancel Keys parlò della oramai famosa Dieta al mondo intero, dopo essersi trasferito con la moglie in queste terre affascinanti.  Volle allungare la propria vita e ci riuscì, merito come molti dicono della ricchezza delle terre del Cilento e dei prodotti che da qui nascono.

 

Merito forse anche dello stile di vita, che qui sembra scorrere lento, della bellezza della natura e della presenza di un mare splendido… ancora oggi si dice che da queste parti esistano molti centenari e si studia il perché qui la vita duri così allungo.

 

La varietà e la biodiversità del prodotto, dunque, da queste parti non manca, ma se volete alcuni consigli su cosa mangiare in Cilento, in questo articolo vi menzioneremo alcuni prodotti e piatti sicuramente da provare…

Prodotto d’eccellenza per quanto riguarda il pescato sono sicuramente le alici di “Menaica”, pescate con questa particolare rete a maglie grandi che cattura solo quelle di dimensioni più grandi,  evitando di decimare la specie. Il rito della loro pesca risale agli antichi Greci, la Menaica, imprigiona le alici in un modo tale che le stesse si dissanguino in acqua e perdano in parte il tipico sapore amaro.

 

Le Alici vengono riposte in barattoli sotto sale, o vengono anche impiegate per un loro tipico piatto chiamato “Alici ‘MBUTTUNAT” , in pratica le alici vengono imbottite, impanate e fritte.

 

I fichi, ricchi di ferro, calcio e potassio, qui vengono essiccati, ricoperti di cioccolato bianco o nero, oppure mangiati così, sono deliziosi. La pratica di essiccazione veniva praticata già in antichità dai contadini cilentani.

Un’altra pratica è quella tipica dell’oliva “Salella” ammaccata, le olive più adatte vengono scelte dai contadini, quelle più polpose ma che non hanno ancora raggiunto la maturazione, una ad una si ammaccano con una pietra di mare. Poi si snocciolano e vengono immerse in acqua per qualche giorno, avendo la pazienza di cambiare l’acqua ogni giorno, la mattina e la sera… terminato questo processo, sono poi pronte per essere gustate!

Gli abitanti del posto raccontano che la terra del Cilento alimenti i ceci, come quelli di “Cireale”, davvero gustosi e che hanno preso il nome dal comune omonimo.

 

Il Cilento è una terra ricca di prodotti buonissimi, per non parlare della “Mozzarella” o il tipico “Cacioricotta”, formaggio saporito di Capra. Ancora, gustosa la” Salsiccia” e la “Sopressata di Gioi” preparata con carne di suino di prima scelta.

 

Famosi i “Cavatielli”, pasta tipica fatta in casa dalle donne del posto con semplice acqua, farina e sale, conditi con un ottimo ragù.

 

Per quanto riguarda i dolci, oltre alla riproduzione dei famosi cannoli siciliani il loro dolce molto apprezzato sono sicuramente i tipici “Scauratielli” cilentani.

Non perdetevi i vini rossi locali o se siete amanti dei digestivi il liquore prodotto con i carciofi del posto sicuramente non vi deluderà.

 

La Cantinella Sul Mare

E se desiderate gustarvi le eccellenze cilentane e non solo, La Cantinella Sul Mare di Villammare, vi trasporterà in un viaggio all’insegna dei sapori, dei prodotti locali freschi e della fantasia culinaria, con i suoi piatti originali e mai scontati, il tutto illustrato con amore e passione dal personale che vi accompagnerà passo per passo in questa piacevole esperienza culinaria!

Lascia un commento