EUROPAFRANCIA

MARSIGLIA E IL CONTE DI MONTECRISTO

Cuori Ribelli1553 views

La prima volta che sentimmo parlare di Marsiglia è immaginando il Castello d’if, quando Edmond Dantès verrà arrestato e condotto nella prigione dove trascorrerà 14 anni di prigionia… il celebre romanzo “Il conte di Montecristo” da cui verrà tratto anche un film, è ambientato infatti proprio in quest’isola e prigione che si intravede dalla costa marsigliese… una fortezza degna di un quadro paesaggistico oltre che di uno scenario da film, dove l’affascinate struttura è avvolta dalle acque del mare Mediterraneo.

Ma Marsiglia riserva anche altre sorprese, essendo una città ricca di storia, di arte e fulcro dei commerci marittimi, primo porto di Francia, che l’ha resa anche seconda città dello Stato francese dopo Parigi… è una delle città che ha origini antiche e fu fondata dal popolo Greco.

Situata sul punto più alto della città, sta uno dei luoghi di culto più importanti di Marsiglia, Notre Dame de la Garde,  che sembra quasi proteggere i marinai dall’alto e si vede già dal vecchio porto, attorno al quale si sviluppò secoli fa la città… qui in questo angolo colorato e multiculturale convivono bar e teatri con velieri e pescatori.

Nel Quai des Belges, le barche scaricano il pesce fresco di prima mattina, il luogo dove si parte anche per le escursioni in mare. La zona si raggiunge percorrendo  La Canebière, il viale più importante della città che partendo dal porto l’attraversa completamente.

Sulla via potrete gustarvi un ottimo tè marsigliese alla Samaritaine, antico e storico bar che serve la bevanda calda dal 1910.

A La Caravelle invece si possono bere i migliori mojitos della città ascoltando musica jazz dal vivo tutti i mercoledì e venerdì.

Le Panier, invece è il quartiere che si trova nella zona del Porto vecchio e conserva una struttura labirintica antica, in questa zona potrete ammirare le facciate colorate delle case, arredate da incantevoli balconi fioriti e negozi antichi che si alternano a botteghe di artisti e artigiani.

Nel 2013 verrà assegnato a Marsiglia il titolo di capitale della cultura, la città ospita interessanti musei, tra cui sicuramente i più importanti il Museo delle belle Arti e il Museo Cantini. Nel 2013 verrà inaugurato anche il Museo delle civiltà dell’Europa e del Mediterraneo, che racchiude una collezione di più di un milione di oggetti provenienti dalle varie civiltà mediterranee e europee.

Nella Citè Radieuse, edificio sicuramente da vedere e realizzato a Marsiglia da Le Corbusier, dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, è ospitato il museo d’arte contemporanea. La costruzione rappresenta il primo prototipo di città giardino costruito dall’architetto svizzero in cui le unità abitative fanno parte di un insieme più ampio che coinvolge servizi, palestre, strade interne al condominio, ristoranti, hotel. Incantevole anche il Jardin des Vestiges, che conserva i resti del porto dove sbarcò il  popolo greco.

Provate al vecchio porto la tipica zuppa di pesce di Marsiglia: la Bouillabasse. Qui, anche se i ristoranti sono piuttosto turistici, in ognuno di questi è possibile assaggiarla.

Vi consigliamo di farvi un giro in uno mercato marsigliese, tutte le mattine la celebre Avenue du Prado diventa la location del più grande mercato di Marsiglia dove trovare prodotti gastronomici e dell’artigianato: dalle salsicce di campagna alle verdure, passando per tante cose buone e già cotte che potrete mangiare passeggiando.

Oltre al mercato del Prado non potete perdere il mercato de la Criée, ovvero il mercato del pesce di Marsiglia, un posto molto caratteristico e molto simile a come doveva essere in un passato lontano, dove potrete fare un tuffo indietro nel tempo.

 

Lascia un commento