LIVERPOOL – LA CITTA’ DEI BEATLES

LIVERPOOL – LA CITTA’ DEI BEATLES

30 Giugno 2016 0 Di Cuori Ribelli

Quando si pensa all’Inghilterra viene sempre in mente Londra, ma vivendo là per più di un anno abbiamo capito che la vera Inghilterra non si trova a Londra… Londra è una città vivace, fulcro dell’economia inglese… una città che permette di crescere a livello lavorativo, piena di possibilità e di speranze, ma anche piena di gente che arriva da ogni parte del mondo con la speranza di realizzare i propri sogni… spesso questi sogni si realizzano, altre volte invece per molti la realtà è molto più dura di quello che si aspettavano, perché Londra non guarda in faccia nessuno e solo chi riesce a stare al suo passo riesce a vincere!

Ma esistono tante altre città in Inghilterra che danno molte possibilità lavorative e che sono un po meno caotiche di Londra e meno competitive, una di queste è proprio Liverpool, una città fantastica conosciuta per  i suoi abitanti socievoli… situata nella parte nord-occidentale del Regno Unito a due ore e trenta di treno da Londra, conosciuta perché sede delle principali squadre di calcio della Premier League ( Liverpool FC ed Everton FC) e per i Beatles che qui hanno iniziato la loro storia di successo.

Liverpool si può girare tutta a piedi e l’unico inconveniente che potete incontrare è sicuramente il vento che soffia continuamente sulla città.

 

liverpool 2

 

L’Albert Dock di Liverpool in passato era il posto più malfamato della città, luogo di spaccio e di prostitute, oggi è uno dei quartieri più belli, sede del Tate Museum ( la più importante galleria d’arte moderna della Gran Bretagna, che è una copia più piccola del museo che potete trovare a Londra nei pressi del Millennium Bridge), sede del museo Marittimo ( qui per gli amanti del Titanic è curioso visitare la parte che racconta la storia dei sopravvissuti al naufragio… molti infatti che partirono con la nave per andare in America erano proprio abitanti di Liverpool… potrete vedere resti di oggetti ritrovati dopo la disgrazia, un modello riprodotto in miniatura della nave e ascoltare le testimonianze di alcuni sopravvissuti).

liverpool 3

Sia il Tate Museum che il Museo Marittimo, come gran parte dei musei in Inghilterra sono gratuiti, quindi se vi trovate qua non dimenticatevi di visitarli.

liverpool 5

Un museo non gratuito invece, ma che vale la pena vedere è il museo dedicato ai Beatles, un viaggio nella storia della band raccontata con foto, cimeli, vestiti e strumenti musicali.

liverpool 4

Siamo partiti dalla cattedrale bombardata nella seconda guerra mondiale (nella foto) di cui ne rimane solo lo scheletro esterno per arrivare alla famosa Hope Street, alle due estremità della via, parallele l’una all’altra risiedono le due più belle cattedrali della città… una di stile più antico anche se costruita poco più di 100 anni fa dedicata al culto Anglicano, completata solo nel 2008 e l’altra di stile più moderno dedicata a Cristo Re del culto Cattolico protestante… Bellissime, maestose e sicuramente originali…

liverpool 6

 

Le tre grazie della città, come sono chiamate dagli abitanti di Liverpool sono i palazzi del Royal Liver Building, del Cunard Building e del Port of Liverpool Building, i monumenti si trovano vicino al museo dei Beatles e quindi li noterete e sono facilmente raggiungibili a piedi… una curiosità in merito al Royal Building: “si dice che le statue costruite in questo palazzo semmai dovessero cadere, anche la città di Liverpool cadrà”.

Che dire… Liverpool è una città piena di vita, la musica dei Beatles si può ascoltare in ogni angolo delle strade e nei locali più cult della città, “paesino” frizzante animato dallo spirito aperto e socievole dei sui abitanti… totalmente estraneo dalla cosmopolita Londra, accogliente e facile da girare e siamo sicuri che vi stupirà come è successo a noi e per un attimo abbandonerete la routine caotica e frenetica di Londra!