THAILANDIA

LE ISOLE PIU’ INDIMENTICABILI DELLA THAILANDIA

Cuori Ribelli2370 views

Le isole della Thailandia sono sicuramente l’attrattiva principale di molti viaggi nella Terra del Sorriso… la terra dalle spiagge orlate da palme, dalle variopinte barriere coralline e da un quieto santuario situato nel caos cittadino.

Na Harn

Phuket è una delle isole più grandi della Thailandia, estremamente turistica, mix di influssi culturali, storici e culinari… oggi è diventata patria di investitori che hanno costruito numerosi resort sull’isola, ristoranti e locali, si dice che i thailandesi abbiano come obbiettivo quello di trasformarla nella nuova Bangkok.

Svegliarsi a Phuket è un’esperienza favolosa, sopratutto se si va in una spiaggia appartata all’alba per vedere le barche dei pescatori tornare a riva… quando il sole inizia a scintillare sul mare delle Andamane.

Phuket racchiude divertimento e spiagge affollate come quella di Patong a quelle meno frequentate ma di grande fascino come Hat Nai Han o Hat Mai Khao. Phuket si distingue dalle altre isole perché si contorce e si deforma in mille forme e dimensioni, ad ogni tratto e lembo di sabbia un ritmo diverso… tutti però che affascino per lo stesso motivo, l’innegabile e stupefacente bellezza.

Mai Khao

La zona più turistica a pochi passi dalla spiaggia di Patong è un tripudio di colori, vita e musica… dalle luci dei negozi uno a fianco dell’altro, al rumore assordante dei locali della Bangla Road.

Poco più a nord di Phuket, le isole Similan, che costituiscono Parco Nazionale Marino. Ricoperte da foreste pluviali, bordate da spiagge di sabbia bianca e circondate da barriere coralline, le isole di granito levigato dal tempo lasciano qualsiasi spettatore a bocca aperta.

Non è facile alloggiare in queste isole, perché non vi sono numerosi alloggi ed è consigliabile prenotare prima.

Le isole Similan sono meta molto ambita dagli amanti di snorkeling e dagli amanti di escursionismo, che spesso vogliono rivivere le emozioni di Jacques Cousteau…

Ko Phi Phi

Ko Phi Phi è una delle isole più belle al mondo, purtroppo mal sfruttata,  dopo che il film “The Beach” di Leonardo di Caprio la fece conoscere al mondo… oggi è un susseguirsi di turisti australiani con barche a noleggio che ricoprono la costa. L’atmosfera rimane però sempre incantevole, specialmente la sera quando l’isola si anima di musica.

Si può girare tutta a piedi, per quanto riguarda invece le spiagge, quelle più belle si raggiungono noleggiando una barchetta giornaliera a prezzi bassissimi.

Ko Phi snorkelling

Potrete sognare di essere Robinson Crusoe nelle isole remote e le spiagge disabitate di Ko Tarutao, dove l’unica sistemazione disponibile in questo parco nazionale marino consiste in piccoli capanni ecosostenibili di gestione statale. La sua superficie è composta da una vastissima foresta vergine fluviale,  casa di numerose specie animali, come cinghiali, aquile e pitoni. Paludi di mangrovie e suggestive scogliere calcaree circondano l’isola fino ad arrivare alle splendide grotte orlate da spiagge bianche.

sabbia bianca

A Ko Pha Ngan il disordine regna sovrano, patria delle notti in bianco e delle feste in piscina… è qui che una volta al mese migliaia di persone vengono per la festa della luna piena e prendono parte ad un’epica maratona alimentata da adrenalina musicale e da sostanze non ben identificate.

Preparatevi alla festa con scarpe comode, il calendario delle date è visibile su internet, evitate di portare oggetti di valore e muovetevi in gruppo specialmente se siete donne.

Ko Samui un isola molto turistica, un pò come Phuket, a prima vista potrebbe sembrare uno sconfinato campo da golf che galleggia sulle acque del golfo della Thailandia. Sterminati green e bunker perfettamente curati, ma non mancano le solite bancarelle vivaci che cucinano piatti fumanti e speziati per strada e feste modaiole nelle spiaggie. Ko Samui è ricca di meravigliosi panorami e di mille attività da praticare, come i massaggi rilassanti direttamente in spiaggia.

Potrete invece nuotare in compagnia dei grandi squali balena nelle acque dell’isola di Ko Tao, poco più a nord di Ko Samui, isola piccola ma altrettanto affascinante, paesaggio incantato di barriere coralline.

ko Chang escursione

Ko Chang è un’isola che si trova nel golfo della Thailandia, una delle poche isole non ancora invase dal turismo di massa, per questo qui, potrete veramente trovare la pace dei sensi. Si raggiunge con un’ora di traghetto da Trat e per girarla basterà affittare un motorino. In pochi giorni potrete conoscere l’intera  isola, potrete avventurarvi nella giungla con delle escursioni sul dorso di un elefante e ammirare le scimmiette che camminano nei cavi della luce.

 

Lascia un commento