EUROPASPAGNA

QUALI SONO I PIATTI TIPICI DA PROVARE SE VI TROVATE IN SPAGNA

Cuori Ribelli1155 views

In Spagna non esiste una cucina spagnola tradizionale, in quanto, come in Italia ogni regione vanta un patrimonio culinario proprio con piatti tipici che riprendono ingredienti mediterranei, come olio d’oliva, pomodori, peperoni, aglio e agrumi.

Con questo articolo vorremmo semplicemente aiutarvi  a scegliere alcuni piatti che rientrano  nella cucina tipica di questo splendido paese europeo.

Detto questo, molti piatti si trovano in tutto il paese, di qualunque origine siano e i cuochi spagnoli sono attualmente all’avanguardia della cucina europea contemporanea. Naturalmente, non tutti i ristoranti sono gastronomici e non tutti i piatti sono autenticamente tipici. Nelle località turistiche si può restare delusi, sopratutto nei locali rivolti alla clientela straniera. Tuttavia, si trova sempre un buon ristorante frequentato dagli autoctoni, a prezzi convenienti rispetto al resto d’ Europa, sopratutto se si sceglie il menù del giorno (menù del dìa), il pranzo a prezzo fisso diffuso in tutto il paese.

La prima colazione per gli Spagnoli, rispetto la media europea avviene piuttosto tardi e quella tradizionale è il Chocolate con Churros, una densa cioccolata in tazza o un caffé con bomboloni di forma tubolare. Ma nella maggior parte di bar e caffè potrete gustarvi buonissime torte, pasticcini, croissant e panini salati.

Una delle meraviglie della Spagna, sono invece le famosissime Tapas, bocconcini che un tempo venivano serviti gratis quando si ordinava una bevanda. La Tapas comprendono di tutto, da una manciata di olive, a una fetta di prosciutto crudo, da un piattino di polpette di carne o chorizo, alle patate fritte piccanti o ai calamari.

In molti posti le tapas sono esposte sul bancone, mentre in altri locali potrete ordinarle dal menù esposto nelle lavagna. Quasi tutti i bar hanno una loro specialità e in effetti gli spagnoli passano da un locale all’altro assaggiando solo ciò che considerano il meglio di quel posto. Per contro, se entrate in un bar e trovate solo patatine fritte, insalata russa del giorno prima e un forno a microonde in bella vista, andate a mangiare altrove.

Attualmente, a parte olive e patatine, servite talvolta con le bevande, le tapas si pagano al prezzo di circa 2/4 euro a porzione dipende dove ti trovi. Le raciones, che sono invece piatti più abbondanti di tapas, ideali per due o più persone le pagherete dal 6 ai 12 euro e a volte bisogna specificarlo al cameriere se desiderate una tapa o una raciòn.

Esiste una grande varietà regionale di tapas, per non parlare della nomenclatura. Nella Spagna del nord per esempio sono chiamate pinchos e sono servite con una fetta di baguette e infilzate in uno stecchino. Queste tapas possono essere semplici cubetti di formaggio su un pezzo di pane, ma anche creazioni più elaborate, chiamate montaditos. Quasi tutti i caffé e bar offrono tapas, ma i migliori assortimenti si trovano nelle bodegas, tabernas o tascas.

Il pesce e i frutti di mare in Spagna, sono omnipresenti, anche a centinaia di chilometri dalla costa, buonissimo il pesce fritto di Malaga, ai molluschi baschi o alle specialità della Galizia, in particolare il polpo. Da provare la famosissima paella che viene fatta con pesce e carne insieme o solo uno delle due a vostra scelta. La paella è originaria di Valencia, il posto migliore dove gustare quella autentica.

Buonissima in Spagna anche la carne cotta ai ferri e il prosciutto crudo o jamon serrano, prodotto dai maiali iberici alimentati con le ghiande, anche se è molto caro.

La salsiccia è un altro prodotto da provare, in particolar modo lo chorizo di maiale, ma anche la morcilla e la butifarra, salsiccia catalana bianca fatta di maiale e trippa.

Vi consigliamo anche di assaggiare i formaggi che sono ottimi in tutto il paese, come il Cabrales, formaggio aromatico dal sapore che si avvicina al gorgonzola prodotto nei Picos de Europa.

Il vino accompagna un po’ tutti i pasti degli spagnoli e molto apprezzato è per esempio La Rioja. Una bevanda  gustosa e che può essere bevuta anche fuori dai pasti è sicuramente la Sangria, un punch alcolico a base di vino e frutta, spesso ingannevolmente forte.

In Spagna, si sa, le serate sono piuttosto lunghe e di solito si cena dopo le nove, ma spesso anche alle dieci di sera, motivo per cui, la giornata e la colazione inizia molto più tardi la mattina… i bar e i ristoranti sono affollati fino a tarda notte fonda e le amatissime feste rispecchiano un paese fortemente accogliente e festaiolo.

Lascia un commento