CILESUD AMERICA

SANTIAGO DEL CILE – LA CAPITALE SOFISTICATA E DINAMICA DEL SUD AMERICA

Cuori Ribelli4428 views

Musica caraibica, una grande piazza gremita di gente che lancia colorati coriandoli e balla come se non ci fosse un domani, la Torre Entel colorata con i tipici colori della bandiera cilena e tanta voglia di festeggiare, mentre lo speaker al microfono continua ad incitare un simpatico “Viva il Cile”… questo è stato il nostro Capodanno 2016… momenti unici e indimenticabili, che si sono conclusi con uno spettacolo pirotecnico forse fra i più belli che abbiamo mai visto.

 

Santiago del Cile, la capitale, è stata per noi una piacevole sorpresa, così lontana, ma così vicina al nostro modo di vivere, una città alla portata di tutti, bellissima, accogliente, piena di cose da fare ogni giorno e che concilia le esigenze di piccoli e grandi.

 

Cosmopolita, dinamica, sofisticata e mondana, Santiago del Cile è una città di innovative correnti culturali, feste sfrenate, grandi musei, ristoranti straordinari e bellissimi parchi… oggi la città metropolitana sta vivendo un periodo di grande attività in campo culturale grazie alla comparsa di centri ultramoderni, sofisticati musei e anche un’ondata di sviluppo edilizio… fa quasi strano vedere gli imponenti grattacieli incastonati tra le antiche strutture storiche, il tutto con lo scenario delle Ande alle spalle.

 

Il bello di Santiago è che non gli manca nulla, un’ora dal mare, direzione Valparaiso e un’ora circa per le montagne, dove d’inverno è possibile sciare, il centro rimane la parte più antica della città, dove è possibile passeggiare in tutta sicurezza, qui come in ogni altra capitale che si rispetti esistono tanti ristoranti e fastfood dove è possibile mangiare o semplicemente bersi un caffè, ma lo ammettiamo, forse l’unica pecca del Cile è quello di doversi adattare alla loro cucina, un pò limitata…

 

Ma la cosa migliore è sicuramente quella di alloggiare in un appartamento e cucinarsi da sé, dalla piazza centrale “Plaza D’Armas” esiste un mercato di pesce enorme dove poter acquistare di tutto e che al suo interno ha anche numerosi ristoranti che cucinano pescato fresco.

 


Per muoversi nella capitale esiste un’efficiente servizio metropolitano, con la quale è semplice spostarsi al costo di 2/3 euro a corsa negli altri quartieri della città.

 

Carini al centro, il Museo Colombiano e di arte Precolombiana, la Cattedrale Metropolitana e Iglesia San francisco.

 

Ma se volete gustarvi il panorama di tutta Santiago del Cile, il quartiere da non perdervi è sicuramente Cerro San Cristobal che si raggiunge facilmente a piedi dal centro in circa 15 minuti.

 

Nel Cerro San Cristobal, detto anche Parco Metropolitano, si arriva entrando da un grosso cancello che rimane aperto dalle 10 alle 19 di sera, per ammirare la vista dall’alto e la bianchissima statua della Vergine della Immacolata Concezione è necessario prendere la simpatica funicolare al costo di 5 euro circa a testa andata e ritorno, ma ne vale veramente la pena.

 

Quando arriverete in cima “cumbre”, rimarrete sicuramente senza parole e se volete invece fermarvi nella tappa intermedia della funicolare, è possibile visitare anche lo zoo che si trova all’interno di Cerro San Cristobal pagando un biglietto aggiuntivo.

 

Un’altro quartiere da non perdere è sicuramente Barrio Recoleta, percorso dalla lunghissima Via Patronato, cuore pulsante delle varie comunità migranti di Santiago, cinesi, arabe e coreane. Se visiterete questo quartiere potrete divertirvi facendo shopping, nei numerosi negozi a basso costo uno accanto all’altro. Ma Barrio Recoleta è anche conosciuto per il suo mercato traboccante di frutta e verdura, per i vivaci ristoranti coreani e takeaway e venditori ambulanti di ogni genere, anche cocktail alla moda.

 

Se desiderate invece, divertirvi e farvi travolgere dalla vita notturna dei locali, il miglior quartiere è sicuramente quello di Barrio Bellavista, frequentato da un’ondata continua di studenti universitari, vista anche la presenza di due grandi università nella zona. Qui ogni sera i numerosi locali si popolano di una moltitudine di ragazzi, esistono ristoranti che ripropongono ogni tipo di cibo, dalla pizza, alla carne e alle crépes, che poi a tarda ora concludono la serata in una delle tante discoteche della zona.

 

Ma se capitate da questa parti di giorno, sarà interessante andare a vedere anche la Chascona, la casa di Pablo Neruda che ora è stata trasformata in un museo a pagamento. Per tutte le informazioni di cui avrete bisogno, appena arrivati a Cerro Bellavista esiste un punto turistico che vi fornirà tutte le informazioni necessarie… inoltre Barrio Bellavista è a pochi passi da Cerro San Cristobal, quindi potrete conciliare la visita di entrambi i quartieri.

Per gli amanti dello shopping e dei centri commerciali, non potrete perdervi il più grande supermercato del Sud America, un centro commerciale enorme, dove potrete trovare di tutto e ci si arriva prendendo la metropolitana fino alla fermata di Tobalaba, linea centrale rossa.

Se volete allontanarvi dalla vita cittadina di Santiago del Cile, potrete raggiungere la natura e le cascate della Valle del Maipo, qui il relax e la pace non mancano, ma per arrivarci è richiesto un po’ d’impegno, a meno che non desideriate affidarvi ad una costosa agenzia che organizza tour al centro della città ( Se desiderate più informazioni sul posto e come arrivare seguiteci nel prossimo articolo).

 

 

 

 

Lascia un commento