OLANDA

Amsterdam, consigli su cosa vedere in tre giorni

Cuori Ribelli1620 views

Amsterdam, la città dei tulipani… creature esotiche di cui i mercanti olandesi rifornivano la città importandoli dalla Turchia, i cittadini del posto li collezionavano come francobolli… la città della trasgressione e della legalizzazione… la città dalle costruzioni ai bordi dei canali, ben posizionate e allineate…Amsterdam, la città dove è cultura e piacere girare in bici…

Tre giorni per vederla non bastano, ma sicuramente vi daranno l’idea della sua unicità e particolarità …

Potrete partire visitando la parte nuova dalla stazione Centrale dove un tempo le imbarcazioni scaricavano le merci preziose alla Danmrak, arteria principale da dove vi attenderanno battelli per i tour della città proseguendo per Piazza Dam, il più importante spazio pubblico di Amsterdam. Piazza Dam è una distesa di acciottolato invaso dai piccioni, posata nel 2001, nel lato est della piazza.

AMSTERDAM 335

Da visitare sicuramente è anche il Palazzo Reale costruito in uno stilo grandioso che in passato era il Municipio della città e che con il tempo è stato un po’ deturpato dall’inquinamento atmosferico togliendoli  parte del suo fascino. Lasciando alla vostra destra il Palazzo Reale potrete trovare i grandi magazzini dove all’ultimo piano vi è il museo delle cere di Madame Tussaud.

Attraversate la Kalverstraat, via pedonale dello shopping, costeggiata da negozi uno vicino all’altro, passerete davanti ad una splendida chiesa neogotica De Papegaai, dal Pappagallo in pietra scolpito a sinistra dell’entrata e proseguite per il museo storico di Amsterdam che racchiude tutta la storia della città dal Medioevo ai giorni nostri.

Proseguendo a piedi o in bicicletta, incontrerete la casa più antica della città, chiamata la casa di legno ed ancora l’università di Amsterdam, fino per ultimo il mercato dei Fiori Galleggiante, i negozi di fiori si trovano su delle barche ormeggiate sul canale Singel, questo ci ha ricordato per un attimo il mercato galleggiante di Bangkok. Lo spettacolo di fiori e colori allieterà la vostra vista.

La parte vecchia di Amsterdam invece racchiude anch’essa molte attrazioni tra cui il quartiere universitario ad est del Dam e si raggiunge percorrendo la Damstraat fino al primo ponte per poi svoltare a destra sul lato opposto, vicino al quartiere a due isolati di distanza vi è un nobile edificio adibito a Grand Hotel… da non perdere, la Chiesa Vecchia, Chinatown e il Quartiere del sesso.

AMSTERDAM 433

Di giorno è un quartiere come gli altri, mentre la notte si accendono le insegne luminose di colore rosso dove vedrete le prostitute vendersi nelle vetrine con i loro vestiti succinti, dietro di loro una stanza con solo un letto e nella vetrina una tenda che si apre e si chiude quando il negozio è occupato per l’arrivo del cliente, fotografarle è vietato.

Nel quartiere esiste anche un centro d’informazione per la prostituzione e un museo erotico.

AMSTERDAM 363

Il permissivismo di Amsterdam ha sempre attirato un considerevole flusso turistico verso la città, qui la vendita di hashish e marijuana è legale e nel quartiere del sesso vi sono numerosi Coffee shop, tra cui il più famoso disposto in due piani ” Bulldog”.

AMSTERDAM 401

Non potrete non andare nel quartiere ebraico, dove ebrei e protestanti che fuggivano dalle persecuzioni vi trovarono asilo contribuendo alla fioritura della città con la loro etica del lavoro, in questo quartiere troverete anche la Casa Museo di Rembrandt, dove il pittore visse e lavorò dal 1639.

A nord della città la casa di Anne Frank, oggi, l’edificio più visitato di Amsterdam, fu qui che si svolse l’avvincente storia della sua famiglia che qui trovò rifugio per scappare ai nazisti e la tragica storia della giovane Anna, il cui sogno di diventare scrittrice si infranse con la sua morte all’età di 15 anni nel campo di concentramento dove fu portata quando qualcuno mai identificato svelò il nascondiglio dei Frank.

Bellissimo da vedere per gli amanti dell’arte è il Museo di Van Gogh raggiungibile sempre in bicicletta o con i tram 3, 5, 12 o 2.

AMSTERDAM 384

Un’ultima cosa… se desiderate assaggiare dell’ottima birra artigianale dalla stazione Centrale, venendo dalla  Danmrak, girate a destra, a circa un kilometro e mezzo troverete un mulino chiamato Brouwerij’t, qui potrete degustare a basso costo la birra di loro produzione e buonissime zuppe locali.

 

Lascia un commento